fbpx

Tag: libri

Da “Lasciami gridare che ti amo” di Khalil Gibran

Da “Lasciami gridare che ti amo” di Khalil Gibran

Oggi ti propongo dei versi da “Lasciami gridare che ti amo” di Khalil Gibran, lettere d’amore scritte alla sua amata. Spunto per me per dirti quanto alcune persona possano, a causa della loro profonda sensibilità, sentirsi diverse. Questa riflessione che prende spunto da versi poetici, […]

Come dire ai figli che i genitori si separano

Come dire ai figli che i genitori si separano

Come dire ai figli che i genitori si separano è un tema che mi ho affrontato spesso durante le consulenze. [PUOI ASCOLTARE QUESTO POST A QUESTO LINK] Quando due genitori smettono di essere coppia non smettono però di essere genitori. Questo processo presuppone una scissione. […]

Conoscere i propri figli

Conoscere i propri figli

Conoscere i propri figli può sembrare scontato a volte, eppure non è così semplice.

[Puoi ascoltare questo post, invece di leggerlo, CLICCANDO QUI]

Senza pensare a figli adolescenti, in età già di per sé complessa, ma parlo anche di fasi di sviluppo più precoci. Se riusciamo a capire bene i nostri bambini possiamo aiutarli a diventare sé stessi, ad esprime chi veramente sono. Questo credo sia uno tra i compiti più complessi per un genitore.

Pensiamo a proteggerli dai rischi che vediamo nel mondo.

Pensiamo a insegnare loro una buona educazione.

Vogliamo che studino, che svolgano tutti i compiti loro assegnati.

Tuttavia molto importante è manifestare la propria personalità, riuscire a capire chi veramente siamo, poter coltivare attitudini e talenti, dar sfogo al proprio modo unico di essere attraverso attività congeniali.

Spesso ci poniamo di fronte al dilemma “Chi sono” da adulti perché i “dover essere” che ci hanno e ci siamo imposti nella vita hanno seppellito il nostro vero sé.

Qualche spunto

Tempo da ho scritto un post in cui parlo di diversi tipi di intelligenza. I bambini, come noi adulti del resto, non sono tutti uguali. La scuola purtroppo privilegia solo qualche tipo di intelligenza e ne penalizza altre.

Anche da come un bambino scrive possiamo capire qualcosa di lui. Vero è che essendo ancora personalità in formazione avremo delle indicazioni “in itinere”, però possiamo cogliere qualcosa.

Dai giochi che ama fare nostro figlio, riusciremo a capire molto di lui. Il gioco è un vero e proprio linguaggio. Un modo con cui i bambini esprimono sé stessi, elaborano emozioni ed eventi vissuti, comunicano.

Originalità e gruppo

Ci sono età della vita in cui sentirsi parte del gruppo dei pari, uguali agli altri, è importante. Tuttavia, un messaggio importante e valido per ogni età è che essere sé stessi è la cosa più importante. Quello che ci distingue dagli altri non dovrebbe farci soffrire ma evidenziare le nostre peculiarità di cui andar fieri.

Questo è un argomento che può risultare complesso, a volte anche per noi adulti. Tuttavia, come in molti altri casi:

le fiabe aiutano a dire quel che risulta complesso da dire altrimenti

Come dire ai bambini che essere sé stessi è la cosa più importante

copertina del libro come dire ai bambini che essere sé stessi è la cosa più importante con bambino che mette le mani intorno al cuoricinoPiccolo vademecum per genitori e insegnanti su come imparare a capire sé stessi dalle proprie azioni. Comprendere il nostro modo di incedere nella vita a partire dalla scrittura e dal modo di camminare.

Quattro fiabe per parlare dell’importanza di essere sé stessi. Tre attività per grandi e piccini per riflettere su come siamo fatti.

Realizzare le attività insieme ai bambini è momento per spendere del tempo di qualità insieme e regala anche ai grandi spunti per riflettere su sé stessi.

Qui trovi il libro e un estratto

Cos’è il bullismo

Cos’è il bullismo

Cos’è il bullismo? Il bullismo è un fenomeno di cui sentiamo parlare sempre più spesso. Si tratta di un concetto mutuato dalla lingua inglese il cui significato è grossomodo: fare lo spaccone. La cosa importante da tenere presente però è che il bullismo è un […]

Consigli libreschi per un’estate evolutiva

Consigli libreschi per un’estate evolutiva

L’estate è da poco iniziata e sebbene non ami questa stagione ho capito che un suo lato bello è il maggiore tempo che in questi mesi riesco a dedicare alla lettura, così dalle mie esperienze di lettrice ti dò questi 10 + 2 consigli libreschi […]

Libroterapia

Libroterapia

Libroterapia o biblioterapia stanno ad indicare l’uso dei libri per trovare il proprio benessere psichico

ORIGINI

Origini abbastanza recenti in Italia ma già dal secolo scorso era utilizzata in America nelle cliniche psichiatriche in persone con problemi di dipendenza o di nevrosi e per supportare anche i parenti dei pazienti. Fu impiegata già negli anni Trenta da Karl e William Menninger, della famosa Clinica Psichiatrica Menninger.

Il libro dunque usato come coadiuvante del percorso,  anche medico, attraverso l’uso della parola.

La parola e anche le storie.

Recentemente si è diffuso anche in Italia come strumento da più punti di vista, ad esempio come coadiuvante nei percorsi psicoteraputici.

Dunque la libroterapia ha iniziato a diffondersi nei paesi anglosassoni, negli Stati Uniti, dove è nata agli inizi del ‘900. Si è molto diffusa in Inghilterra dove sono stati condotti numerosi studi.
Molto importanti le ricerche condotte con gruppi sperimentali e di controllo che testando la validità della metodologia della libroterapia, hanno validato questa modalità di creare un cambiamento nelle persone.

Questo tipo di studi sono molto importanti perché restituiscono spessore e validità all’uso della libroterapia.

USI

La libroterapia è (altro…)