Tag: bullismo

Fiabe per parlare con i bambini – prima parte

Fiabe per parlare con i bambini – prima parte

Scrivo fiabe per parlare con i bambini di tempi difficili o delicati. Questo utilizzo delle fiabe è nato dalla pratica, conducendo laboratori su argomenti specifici, o dagli incontri con bambini che avevano bisogno di affrontare una tematica in particolare. Il gioco è per i bambini 

Grazie bambini e grazie maestra!

Grazie bambini e grazie maestra!

Questa mattina, stravolta dal caldo come sempre negli ultimi giorni, nella casella di posta ho trovato un dono speciale che mi ha messo addosso tanta felicità e gratitudine e tanta voglia di dire: Grazie bambini e grazie maestra! Ho ricevuto una mail dalla maestra Mara, 

Cos’è il bullismo

Cos’è il bullismo

Cos’è il bullismo?

Il bullismo è un fenomeno di cui sentiamo parlare sempre più spesso.

Si tratta di un concetto mutuato dalla lingua inglese il cui significato è grossomodo: fare lo spaccone.

La cosa importante da tenere presente però è che il bullismo è un fenomeno di relazione. Vale a dire che non comprende solo il bullo e i suoi comportamenti, ma anche la vittima e gli “spettatori”.

Bullismo o normale litigio?

Un atto di bullismo va distinto da normali litigi tra coetanei.

Capitano i litigi tra bambini, a tutte le età.

Si discute, motivazioni apparentemente banali possono scaldare gli animi fino alla lite vera e propria.

Tuttavia, ci sono aspetti fondamentali che distinguono il litigio dal bullismo:

nel litigio ciascuno riesce a dire la propria

ciascuno riesce ad allontanarsi dal litigio quando vuole

Vale anche il classico “non ti parlo più”. Finito. Vuol dire che la situazione ha stancato, si fa insostenibile e il ragazzino o la ragazzina si svincolano per rivolgere la loro attenzione altrove. Calmarsi e magari riuscire a “far pace” in un secondo momento, oppure no, ma non è riappacificarsi il punto.

Il punto è poter decidere di allontanarsi dopo aver esposto le proprie ragioni.

In un caso di bullismo non si può.

La vittima non riesce a reagire, ha solo paura, si sente sola, sente di poter tirarsi fuori dalla situazione che la sta vessando.

La difficoltà di capire quando il proprio figlio o figlia è una vittima

La difficoltà per i genitori è che i bambini potrebbero non raccontare quanto accade loro.

Possono non avere chiaro quello che sta succedendo.

Se non capiscono bene di cosa si tratta, non riescono a gestire la situazione, soprattutto le loro emozioni. Non mettono in campo tra le loro opzioni la necessità di chiedere aiuto.

Possono vergognarsi, temere di essere trattati ancora peggio. Potrebbero aver subito minacce riguardo il richiedere aiuto.

È necessario prestare attenzione allo stato d’animo dei propri figli, se ci sembrano più nervosi, più chiusi. È importante parlare ai bambini del bullismo. Far capire loro che cos’è, che esiste e che cosa possono fare per ricevere aiuto.

Avere a disposizione adulti aperti all’ascolto, essere circondati da compagni che sostengono, avere insegnanti attenti sono alcuni degli elementi necessari a fronteggiare il bullismo facendo rete con la scuola.

In maniera più approfondita trovi questi argomenti nel mio libro “Come dire ai bambini che cos’è il bullismo” trovi anche delle storie per parlarne ai bambini e della attività da proporre loro per aiutarli a tirare fuori le proprie emozioni.

come dire ai bambini che cos'è il bullismo

Trovi il libro su amazon cliccando su questo link

Bullismo soluzioni possibili

Bullismo soluzioni possibili

Per il bullismo soluzioni possibili esistono? In queste settimane ho indagato il significato relazione del fenomeno del bullismo, le caratteristiche degli attori principali di tale relazione: vittime e bulli e le cause da cui possono scaturire le personalità di bullo e vittima. È certamente possibile 

Cause del bullismo

Cause del bullismo

Oggi vi accompagno tra le possibili cause del bullismo, è importante farsi un’idea anche di cosa può esserci dietro i comportamenti del bullo e della vittima. Ipotesi psicologiche e socio-culturali sui fattori che possono dar vita a situazioni di bullismo. IL MALESSERE DIETRO I COMPORTAMENTI 

Bulli e vittime

Bulli e vittime

Bulli e vittime: un insieme che può farsi esplosivo. Conoscere meglio le caratteristiche del bullismo aiuta a riconoscerlo, anzi di più, può aiutare a prevenirlo.

Capire “chi sono” i bulli e le vittime, aiuta a individuarli meglio e a poter elaborare un buon intervento.

Il bullismo è un fenomeno di relazione.

Vediamo quali sono gli attori del bullismo.

I PERSONAGGI PRINCIPALI: BULLI E VITTIME

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DI PERSONALITÀ DEL BULLO.

Come caratteristica principale per il bullo possiamo identificare l’aggressività rivolta verso i compagni.

Spesso anche verso i genitori e gli insegnanti.

I bulli mostrano un grande bisogno di “dominare gli altri.

Vantano spesso la loro superiorità, vera o presunta.

Basta poco per farli arrabbiare e presentano una bassa tolleranza alla frustrazione. Continue reading Bulli e vittime

Giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo

Giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo

Oggi 7 febbraio è la giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo. Due fenomeni purtroppo in crescita a danno del benessere dei più giovani. BULLISMO Il bullismo è un insieme di comportamenti in cui qualcuno ripetutamente fa o dice cose per avere potere su un’altra persona 

Cos’è il bullismo

Cos’è il bullismo

Sapere cos’è il bullismo, comprenderne a pieno le caratteristiche per riconoscerlo e fronteggiarlo al meglio, laddove non sia stato possibile prevenirlo. “E’ malvagio. Quando uno piange, egli ride. Provoca tutti i più deboli di lui, e quando fa a pugni, s’inferocisce e tira a far 

Sarahah, anonimato in rete e bullismo

Sarahah, anonimato in rete e bullismo

Mi raccontano di questa app, Sarahah, che permette di commentare in forma, apparentemente, anonima chiunque. Aspetto negativo che deresponsabilizza. Difendersi è possibile, con una sana educazione alle emozioni.

DI COSA SI TRATTA

Qualche mattina fa al telefono una mamma mi racconta preoccupata di questa app.

Si chiama Sarahah e lo scopo che si porrebbe sarebbe aiutarti a scoprire i tuoi punti di forza e gli aspetti invece da migliorare attraverso “onesti” feedback dagli altri utenti.

RIFLESSIONE 1

Di primo acchito lo scopo sembra quasi buono, mi viene in mente quando qualche professore all’università ci dava modo di scrivere domande in forma anonima e lasciarle sulla cattedra, senza dover scrivere il nostro nome ci ponevamo ad esempio meno problemi sul fare brutta figura con una domanda di cui in realtà avremmo dovuto conoscere la risposta.

Rimanere anonimi per non avere timore di esprimersi…

 

RIFLESSIONE 2

Eccoci al punto cruciale. Da quello che dovrebbe essere motivo di libertà espressiva in senso positivo si scivola in realtà verso Continue reading Sarahah, anonimato in rete e bullismo

Bullismo e cyberbullismo

Bullismo e cyberbullismo

Oggi 4 giugno è la giornata internazionale per i bambini innocenti vittime di aggressioni. L’ONU ha istituito questa giornata nel 1982 al fine di: “riconoscere il dolore sofferto dai bambini in tutto il mondo, vittime di abusi fisici, psicologici ed emotivi”. Negli ultimi tempi, sempre