fbpx

Una fiaba per parlare ai bambini della morte di una persona cara

Una fiaba per parlare ai bambini della morte di una persona cara

Oggi voglio condividere con te una fiaba per parlare ai bambini della morte di una persona cara.

Perché una fiaba

Le fiabe sono un davvero di grande aiuto per introdurre un argomento difficile o doloroso grazie al loro linguaggio delicato e protettivo

La giusta distanza di sicurezza psicologica

Le fiabe con il loro situarsi in un tempo indefinitoC’era una volta” e per l’utilizzo di metafore e personaggi fantastici creano la giusta distanza di sicurezza dai fatti che stanno narrando, così anche se si tratta di un evento doloroso diventa possibile affrontarlo. Ci mettono al sicuro mentre ne parlano.

Un linguaggio delicato

L’uso di metafore, di elementi simbolici aiuta ad esprimere concetti anche difficili o che possono spaventare senza di fatto spaventare e rendendo più accessibile qualcosa con cui sarebbe troppo complicato aver a che fare altrimenti.

L’importanza di restare nella metafora

Quando raccontiamo ad un bambino una fiaba che tratta un tema complicato con cui il bambino sta avendo a che fare nella sua vita, è molto importante non spiegare nulla di più di quel che il bambino è pronto ad ascoltare.

Rispondiamo solo alle sue domande specifiche.

Se non chiede nulla, ma ad esempio vuole ascoltare e riascoltare la storia, allora raccontiamo ancora e ancora la storia. Se vuole riascoltarla vuol dire che ne ha bisogno e che in quel momento va bene così per il suo momento di crescita.

Quando è il bambino stesso ad uscir di metafora e a fare qualche collegamento con la realtà, allora possiamo seguirlo nel suo percorso e rispondere alle sue domande. Vuol dire che è pronto a farlo se lui per primo a compiere il passo.

La storia della fogliolina

La fiaba della fogliolina è la storia dell’importanza dei legami affettivi di chi resta, che diventa l’amore che sostiene e dà la forza per affrontare il dolore per la perdita di chi non c’è più.

Per i bambini, quanto più sono piccoli, può essere difficile avere a che fare col concetto stesso di morte. È molto importante essere chiari, senza usare modi di dire più delicati ma che possono confondere come: è partito o si è addormentato.

Ammettere il dolore e offrire conforto

Un aspetto importante della fiaba è quella di ammettere il dolore che si prova. Non si può farne a meno.

Spesso quando siamo coinvolti in un lutto, vorremmo risparmiare ai bambini il grande dolore che noi stessi stiamo provando. Tuttavia, la perdita è presente anche per loro. Quando perdiamo una persona cara proviamo dolore. È un penoso ma saggio momento da vivere insieme a loro.

Accogliere quel che si prova e dargli significato è una cosa importante da fare insieme ai bambini.

Dare voce alle emozioni

Spieghiamo loro che è normale essere tristi quando una persona cara muore. Aggiungiamo però anche la speranza, dicendo che ora siamo tristi, che è normale esserlo, ma che poi saremo di nuovo felici.

Spazio per il ricordo

Ricordiamo con il bambino la persona che non c’è più. Parlare di quel che si ricorda, aiuta anche ad esprimere le emozioni e ad elaborare a poco, a poco la perdita.

Come nella fiaba, chi resta e si vuole bene offre il conforto necessario

Le altre foglioline fanno sentire alla piccola fogliolina della fiaba che non è sola, che appartiene ad un ramo e ad un albero.

Sapere che ci sono altri legami d’amore forti e importanti ci offre conforto e ci sostiene mentre affrontiamo il dolore del lutto.

Scarica gratuitamente LA FIABA DELLA FOGLIOLINA

 

3


Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: