Giornata internazionale del rifugiato

cuore rosso
[Quando ho scritto questa piccola storia e ho deciso che l’avrei condivisa oggi che è la giornata internazionale del rifugiato, non immaginavo che alcuni eventi di cronaca di poco precedenti le avrebbero dato un significato ancora più denso].

Un cuore ovunque.

 

Fuad è un piccolo cuore. Un giorno inizia un lungo viaggio su di una nave, insieme a tanti e tanti cuori di tutti i colori.

Mentre si trova sulla nave pensa e spera di arrivare in un paese nuovo e bello, che lo accolga tra tanti cuori felici.

Una notte, però, alcune voci cattive gli dicono che nel nuovo paese nessuno lo vuole. Visi arrabbiati lo scacciano. Fuad si sveglia. Era solo un brutto sogno, ma il piccolo cuore ora ha paura.

Il viaggio prosegue accanto agli altri cuori che, stretti l’uno accanto all’altro, si fanno coraggio.

All’arrivo trovano altri cuori di tanti colori che li aiutano a stare bene.

Fuad ora pensa che ovunque c’è un cuore che sa accoglierne un altro.

2

Rispondi