Follow:

Il mio amico è unico: Facciamo amicizia con l’autismo

Il mio amico è unico: Facciamo amicizia con l’autismo è il titolo dell’ultimo librino che ho realizzato. Oggi ti racconto la sua storia.

PERCHÉ UNA STORIA PER SPIEGARE L’AUTISMO?

Qualche anno fa avevo scritto una fiaba dal titolo “Il gattino Blu” per spiegare l’autismo ai bambini. Erano già alcuni anni che lavoravo con bambini autistici e un’esigenza importante, lavorando nelle scuole, era spiegare ai compagni di classe dei bambini autistici le caratteristiche dei loro amici speciali.

Solo capendo bene perché il loro compagno si tappava le orecchie fuggendo via durante la ricreazione, mentre tutta la classe chiacchierava più del solito., o perché può essere necessario usare un modo speciale di comunicare usando delle immagini  diventa possibile fare delle attività insieme e diventare amici.

Neo 2016 scrissi una nuova storia “Cippilù, lo scoiattolino del pianeta blu” che puoi scaricare gratuitamente, proprio per far capire agli amici dei bambini con autismo l’importanza della comunicazione attraverso le immagini.

COM’È NATA L’IDEA DE  Il mio amico è unico: Facciamo amicizia con l’autismo?

Sentivo la necessità di creare un testo che aiutasse con spiegazioni e attività i bambini a capire come stare bene insieme ai loro amici con autismo.

Lo spunto per la scrittura del testo di Il mio amico è unico: Facciamo amicizia con l’autismo è arrivato durante la collaborazione con la coop Tutti giù per terra ONLUS. La Dott.ssa Fabiana Sonnino, presidente dalla coop si è dimostrata molto interessata all’importanza di sensibilizzare i bambini verso i loro amici con autismo. A poco, poco anche confrontandomi con lei, ho scritto il testo per questo libro e grazie a lei è stato possibile far realizzare le illustrazioni ad un amico speciale: Diego Archilei, che già aveva realizzato le illustrazioni per Cippilù.

COSA TROVERAI NEL LIBRO?

Il libro è un dialogo tra una mamma e una figlia. La bambina racconta che a scuola è arrivato un nuovo bambino, Nic. Un bambino autistico. Insieme ad una maestra che conosce già molto bene Nic, in classe vengono spiegate alcune cose importanti.

  • Le caratteristiche dei bambini autistici
  • Come fare per comunicare bene con loro
  • Cosa evitare di fare per non metterli a disagio

Nel testo sono presenti anche delle schede di attività da realizzare in classe.

PROPOSITI

Spero che questo testo possa davvero essere utile ai bambini che nelle loro classi possono fare amicizia con un bambino autistico.

Vorrei riuscire a realizzare una campagna di crowfunding per donarne delle copie alle classi scolastiche in cui può essere utile. Tuttavia, non essendo esperta nel campo, ci dovrò studiare su!

DOVE LO TROVI

copertina libro con due bambini che scambiano un immagina con oggetto

Libro

E-book

(clicca sul formato di tuo interesse)

 

 

 

9
Share on
Previous Post Next Post

Potrebbe interessarti anche

2 Comments

  • Reply Piccole Mamme Crescono

    Molto molto interessante. Proprio oggi mi sono trovata a dover spiegare a mia figlia, tre anni, perché il suo amico speciale ha determinati comportamenti. Ammetto che mi sono trovata in difficoltà.

    22 aprile 2018 at 9:39 pm
    • Reply Tiziana Capocaccia

      Ti ringrazio. Ho scritto questo libro dopo tanti anni di lavoro con bambini autistici proprio valutando l’importanza delle relazioni amicali sia per i bambini autistici che per gli altri bambini. Spero possa esserti utile ;o)

      23 aprile 2018 at 5:54 am

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: