Follow:
essere mamma

Inserimento a scuola

inserimento a scuola

Settembre, andiamo è tempo d’inserimento!

Eccoci ad un nuovo anno scolastico, per molti il primo in assoluto. Il primo distacco dal nido familiare per volare in un nuovo “Nido” differente, dove ci saranno tanti altri pulcini – bambini con cui fare amicizia.

Alcuni piangono poco, altri non lo fanno, alcuni hanno maggiore difficoltà a separasi.

Da cosa dipende?

LE EMOZIONI:

Le emozioni che proviamo sono l’aspetto fondamentale. Si, ho usato il plurale, perché a tenere banco non è solo ciò che prova il bambino, ma anche tanto quello che prova la mamma. Alcune volte la separazione è più difficile per noi che per loro.

L’aspetto fondamentale è sempre: CONSAPEVOLEZZA

Se ci rendiamo consapevoli delle nostre emozioni e magari riusciamo anche a parlarne, con toni e modi diversi sia a chi può raccogliere la nostra confidenza e darci sostegno, sia al bambino, le cose possono essere non proprio più semplici ma sicuramente aiutate.

Possiamo dirlo che “anche la mamma si sente un po’ triste, ma sa che all’asilo starai bene perché giocherai con tanti bambini”.

Eccoci al secondo punto importante:

COSTRUIRE UNA BUONA IDEA DELLA SCUOLA

La scuola dei bambini, nido o scuola dell’infanzia, è un posto dove conoscere coetanei e giocare con loro, apprendere si ma attraverso il gioco. Chissà perché poi le cose non restano sempre così? Ma questa è un’altra storia.

Ricordo che dicevo a mia figlia che la scuola è come un parco: ci sono i giochi e altri bambini, però visto che in inverno con la pioggia al parco non si può andare allora vai a scuola, la scuola è come un parco al coperto!

RASSICURAZIONI IMPORTANTI

A una percezione positiva della suola contribuiscono alcune rassicurazioni molto importanti per i bambini:

  • che starà bene
  • che le maestre e  i maestri sono lì per occuparsi dei bambini, che se ha bisogno di qualcosa come bere, andare in bagno, lo può chiedere a chi è lì per insegnare.
  • Fondamentale anche se per noi scontato è assicurare i piccoli che torneremo a prenderli.

DIRLO CON UNA FIABA

Utile, come per ogni tema un po’ complesso da affrontare con i bambini, l’uso delle fiabe. Permettono con un linguaggio delicato di affrontare l’argomento, dare suggerimenti e spazio per la sua elaborazione e, davvero molto importante, evidenziare l’esistenza del lieto fine.

Iscrivendoti alla mia newsletter riceverai gratuitamente una fiaba per aiutare i bambini con l’inserimento all’asilo:

1
Share on
Previous Post Next Post

Potrebbe interessarti anche

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: