Follow:
essere mamma

Difficoltà a scuola: i disturbi di apprendimento

disturbi di apprendimento

L’acronimo DSA significa

DISTURBI SPECIFICI di APPRENDIMENTO.

Si tratta di una parte dei problemi d’apprendimento che si possono incontrare a scuola.

Riguardano nello specifico: scrittura, lettura e calcolo. Tre abilità complesse e basilari a scuola e fuori.

Ci sono

tuttavia anche altri disturbi, non specifici nell’apprendimento: possono riguardare la memoria, le abilità visuospaziali e altro ancora.

Le difficoltà di calcolo: la discalculia

Riguarda le abilità numeriche ed aritmetiche.

Le difficoltà di calcolo possono generare diverse tipologie di errore:

recupero di fatti aritmetici (es. le tabelline)

mantenimento e nel recupero delle procedure (riuscire a memorizzare come si fanno le operazioni)

applicazione delle procedure (fare le operazioni di calcolo)

difficoltà visuospaziali (come collocare i numeri, come incolonnarli nel fare le operazioni)

Un attenta valutazione dei prerequisiti dell’abilità compromessa aiutano a progettare un adeguato intervento per il bambino.

Le difficoltà di lettura: la dislessia

Leggere è un processo complesso.

I disturbi specifici della lettura, che possiamo racchiudere col termine DISLESSIA, sembrano riguadare una caratteristica morfologia cerebrale. Non si tratta di una malattia, né di un problema mentale.

La dislessia richiede di un metodo d’apprendimento appropriato, altrimenti il bambino può incontrare difficoltà anche molto forti in base al livello della dislessia.

Test appositi permettono di valutare la presenza ed il livello della difficoltà per impostare un intervento individualizzato.

Le difficoltà di scrittura: disgrafia e disortografia

Problemi legati alla scrittura possono riguardare:

DISGRAFIA,

riguarda più specificatamente la GRAFOMOTRICITA

il bambino o l’adulto scrivono male per difficoltà di movimento della mano, tensione, problemi legati al gesto grafico.

DISORTOGRAFIA

il problema della scrittura riguarda le regole grammaticali e sintattiche, il legame tra i suoni e la loro rappresentazione scritta, si possono confondere suoni simili, grafemi (la rappresentazione grafica di un suono) simili, omettere lettere o invertirle.

Ogni regione si regola diversamente per quanto riguarda la certificazione dei disturbi dell’appprendimento, nella regione Lazio per esempio ai fini di ottenere una certificazione è necessario rivolgersi solo alle ASL.

I tempi di attesa sono purtroppo molto lunghi, sicuramente se si rileva una difficoltà è utile rivolgersi ad un professionista che supporti il bambino, mentre si attende la certificazione che permetterà di ottenere il cosiddetto Piano Didattico Personalizzato (PDP) e l’individuazione delle misure dispensative e degli strumenti compensativi previsti dalla Legge 170/2010.

0
Share on
Previous Post Next Post

Potrebbe interessarti anche

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: